L’incanto magico della Natura. In val di Fiemme, in Trentino, l’estate è indimenticabile

Immaginate una vacanza in montagna a piedi nudi, senza prendere mai l’automobile, ascoltando “la musica degli alberi”, incontrando cervi e camosci, circondati da enormi tappeti d’erba in cui stendersi. Siamo in Val di Fiemme. Qui è tutto a misura di famiglia.

Cominciamo dalla natura. Hanno calcolato che in questa valle ci sono circa 200 alberi per ogni visitatore. Ogni pianta, ogni angolo, ogni paesaggio sembra disegnato appositamente seguendo il criterio della immaginazione classica delle favole. Ad esempio perfino i funghi nei boschi sono quelli delle favole e cioè rossi a puntini bianchi.

val-di-fiemme-foresta-violini

Insomma, siamo un un luogo “estremamente naturale”. E le occasioni di divertimento, svago e meraviglia per i bambini, non si contano!

val-di-fiemme-estate-picnic

Passeggiate nei Boschi

Cominciamo con un consiglio da chi questo lato delle Dolomiti lo
conosce molto bene, Azzurra, di Babytrekking.it : “Salendo lungo la
strada del Passo Rolle da Predazzo s’incontra presto, dopo Bellamonte, un piccolo paese che però da il nome ad una delle più importanti aree delle Dolomiti Trentine: Paneveggio, sede del famoso parco naturale, che si estende fino alle Pale di San Martino, comprendendo la stupenda Val Venegia, parte dei Lagorai e dell’Alpe Lusia, nonché la Foresta dei violini, il celeberrimo “bosco che suona”.

val-di-fiemme-boschi

Sulle tracce di Stradivari. Di cosa si tratta? Si narra che nel Settecento un giovane liutaio si aggirasse per i boschi della valle in cerca di un legno particolare, che fosse in grado di amplificare la risonanza dei suoi strumenti. Un giorno scoprì che gli abeti rossi della foresta di Paneveggio non solo erano fatto di un legno particolarmente elastico ma i suoi canali linfatici erano in grado di amplificare ulteriormente il suono, proprio come fanno le canne di un organo. La leggenda racconta che il liutaio facesse rotolare i tronchi e che ne ascoltasse il suono per scegliere i migliori. Quel liutaio si chiamava Antonio Stradivari, e i suoi violini, violoncelli, chitarre e arpe sono ancora oggi universalmente riconosciuti come i migliori. E vengono tutti da qui, dalla foresta di Paneveggio, anche detta La Foresta dei violini.

fiemme-bosco-che-suona

All’interno di questa zona protetta, le passeggiate da fare sono
veramente tante
, la maggior parte delle quali adatte anche ai bimbi:
se però volete fare veramente quattro passi, ma assicurare ai più piccini uno spettacolo che li lascerà entusiasti, allora non potete che visitare il recinto dei cervi! Tutte le info qui.

Piste Ciclabili

fiemme_bicicletta

Un altro modo per ammirare gli stupendi scenari della val di Fiemme è percorrerli in bicicletta: le piste ciclabili delle Dolomiti attraversano ponticelli e fattorie dove si possono incontrare caprette, asini e cavalli e dove merita una sosta la bellissima Cascata di Cavalese.

Itinerari con i piccoli

fiemme-foresta-dei-draghi

Tanti sentieri in piano, facili da percorrere con passeggini, tricicli e piccole bici senza rinunciare alle magie e alle meraviglie dei boschi, dalle malghe dove si può pranzare e osservare gli animali della fattoria, ai sentieri tematici come il percorso della Foresta dei draghi, con opere di Land Art. Tutte i percorsi passeggino-friendly

Come scoiattoli fra i rami

fiemme-avventura
Tunnel di legno, funi, liane e ponticelli. La Val di Fiemme ha dedicato al “tarzaning” due parchi acrobatici. Sono a Molina e a Ziano di Fiemme: ogni parco presenta percorsi di varia difficoltà, da quelli facili per bambini piccoli fino a percorsi più impegnativi per adulti.

Alpine coaster

val-di-fiemme-alpine-coaster-estate
Regolate la velocità e, in coppia o da soli, scendete lungo uno spettacolare percorso immerso in un bosco di abeti. Salti, paraboliche, giro a 360 gradi, cambi di pendenza e curve mozzafiato.
E’ l’Alpine Coaster di Gardonè, si raggiunge da Predazzo con la telecabina che porta a Gardonè a 1650 mt. Età minima 5 anni. Aperto tutti i giorni dalle 11.00 alle 16.30. Tutte le info qui

Piccoli “ricercatori” crescono

fiemme-kindergardenGiornate fantasiose calandosi nei panni di contadini, erboristi, geologi, apicoltori, cercatori di draghi o di gnomi: nei Kindergarten, in programma attività curiose e divertenti, giochi e laboratori creativi. Perché i bimbi conoscano ogni segreto della natura è consigliabile visitarli: Cermislandia sull’Alpe Cermis a Cavalese, Asilo Kinderheim Gardoné a Predazzo e La Tana degli Gnomi a Bellamonte.
Tutte le info qui.

Giochi nel Bosco

fiemme_giocabosco
Il “Gioco del Bosco” di Capriana, dove si scoprono i segreti della natura attraverso i personaggi delle favole, Alice, Peter Pan, Pinocchio e Pippi Calzelunghe e fantasiosi giochi di ruolo. E’ anche uno dei percorsi Passeggino-friendly di cui abbiamo parlato poco sopra.

Amici Animali

fiemme-animali
Camosci, aquile e marmotte, poiane, picchi, volpi, scoiattoli, caprioli e cervi. Il Parco di Paneveggio è la Casa degli animali.
Il grande “zoo” di Fiemme è popolato da migliaia di animali da fattoria. I bambini possono incontrare mucche e caprette un po’ ovunque, imparare a mungerle e a fare il burro. Fra le attività dedicate alle famiglie, sono molto apprezzati i laboratori per diventare piccoli apicoltori in tutta sicurezza. Infine, lungo il fondovalle si possono programmare piacevoli escursioni con pony e cavalli.
Tutte le info qui

RespirArt

val-di-fiemme-respirart

Uno dei più alti parchi d’arte al mondo. A quota 2000 a Pampeago nello Ski Center Latemar. Installazioni artistiche che dialogano con pascoli e guglie dolomitiche dichiarati Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’Unesco. Dodici opere d’arte che coniugano natura, paesaggio, emozione che incanteranno anche i bambini.
Tutte le info qui.

Settimane del Fantabosco

fiemme-settimane-fantabosco

Infine, dal 2 al 16 luglio in tutta la Val di Fiemme i paesini vivono l’atmosfera magica del Fantabosco con i folletti, le fate e le streghe della “Melevisione”: due settimane creative di escursioni e laboratori dedicati alle famiglie. I grandi show serali nelle piazze dei paesi vedranno protagonisti i personaggi di Rai Yoyo più amati dai bambini. Tutte le info qui.

E non è finita ancora. In tutta la valle dai primi di giugno fino a settembre è tutto un susseguirsi di eventi, feste e manifestazioni al ritmo praticamente di una ogni giorno. L’elenco completo degli eventi

DOVE SOGGIORNARE IN VAL DI FIEMME?

Per chi ha bambini da 0 a 6 anni (ma anche oltre) il nostro consiglio è l’Hotel Sole, a Bellamonte di Predazzo. E’ gestito da cinque mamme alle quali nessun aspetto della cura e dell’accudimento e dell’accoglienza bambini e famiglie può sfuggire, dopo tanti anni.

hsole_bellamonte_estate

Recensione, racconto, offerte, dritte e prenotazioni

(Immagini di visitfiemme.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...